2007
Sogno di una notte di mezza estate
di William Shakespeare

Il 2007 si apre con una nuova proposta: partecipare al "Bando di Idee" dell'Erdisu di Udine che può così finanziarci all'80% le repliche dello spettacolo che prepareremo. Il progetto viene accettato, ed in effetti i teatri locali a cui presentiamo lo spettacolo non hanno nessun problema ad accoglierci, visto che non chiediamo nessun genere di rimborso.
I problemi si avranno al momento di dividere le spese in due bilanci distinti: ci vorrebbe un commercialista!

La scelta del testo non è facile, ma alla fine il "Sogno" di Shakespeare la vince su tutti. E' a tratti romantico, comico, poetico ed ha una bella storia.

Certo, le spese sono un po' più alte del solito: un po' per i costumi ed i trucchi, ma specialmente per il service tecnico, che è necessario per dare luci e musiche d'atmosfera. Dietro le quinte ci accompagnerà sempre Simone, tenuto d'occhio dalla nostra regista.

Il "nostro" teatro San Giorgio non è disponibile per la prima a Udine, e quindi siamo costretti a prenotare il Palamostre, che ha 450 posti, praticamente il doppio del solito. Be', sarà per Shakespeare, sarà per la locandina o per la copertura mediatica, ma la sera dell'11 ottobre abbiamo 400 spettatori!

Il pubblico apprezza lo spettacolo, lo si capisce dalle risate e dal passaparola che si crea e che porta altro pubblico alle repliche successive.

Alla fine recitiamo davanti al pubblico per 6 volte, e ogni volta miglioriamo, nonostante intoppi come l'assenza del tecnico per malattia, palcoscenici un po' "particolari", fari che improvvisamente si fulminano o perdono il puntamento...

I ricordi di Paolo
I ricordi di Samanta
 







Home Spettacoli Gruppo Guestbook Ricordi Calendario Contatti